header colore

Il Chakra della Dolcezza

il-chakra-della-dolcezza

E' un percorso esperenziale diviso in 7 moduli, nella giornata di domenica 28 gennaio 2018 lavoreremo sul secondo Chakra.

SECONDO CHAKRA "SVADHISTHANA"

Chiamato anche chakra sacrale si trova sotto l'ombelico.

Il suo nome in sanscrito significa "luogo favorevole" è il chakra che collega mente corpo e spirito; questo è il motivo per cui questo chakra andrebbe sempre nutrito con esercizi e pratiche che concentrano l'attenzione in questa posizione.

Il piacere sia fisico che psichico e l'appagamento in tutte le sue sfaccettature, sono qualità associati al secondo chakra. Chiamato anche chakra della dolcezza è il luogo dell'adattabilità, qualità che appartiene all'elemento acqua. A questo elemento più filosofie lo associano all'emozioni, infatti anche per la filosofia indiana il secondo chakra è la sede delle emozioni e della sessualità.

Emozioni represse portano questa sede in disequilibrio, l'individuo sentirà sensi di colpa e potrà vivere male la propria sessualità.

Armonizzare questo chakra significa acquisire strumenti affinché si possano trasformare l'emozioni represse, per vivere la vita con gioia e ci permette di manifestare i nostri desideri; tutto ciò ci porta ad essere più vicini a noi stessi e più integri verso le nostre necessità.

La volontà è la virtù che risiede in questa forza, le varie pratiche connesse per armonizzare questo chakra ci permettono di diventare più magnetici, più stabili emotivamente ed entrando più in contatto con le proprie emozioni, possiamo osservare quelle represse per poi trasformarle con dolcezza per offrire spazio ai propri talenti e potenziali. Questo chakra è connesso con l'apparato genito-urinario, il suo disequilibrio porta impotenza e infertilità, la sua armonia porta alla massima creatività da utilizzare secondo i nostri talenti.

Svolgimento del Workshop

Ore 10 Ritrovo nella sala conferenze di Premia

10.15 Teoria, corrispondenze scientifiche e olistiche del secondo chakra

10.45 WOGA: esercizi di yoga in acqua

Il secondo chakra, rappresenta l'elemento acqua, ed è il primo luogo,ove siamo stati accolti dalla forza della vita; crescendo nel liquido amniotico abbiamo conosciuto la nostra prima culla.

Ore 12.15 pausa pranzo

Ore 14 Conferenza "i chakra e le ghiandole corrispondenti che influenzano il corpo umano"

14.30 Teoria e lavoro esperienziale sul secondo chakra; attraverso esercizi armonizziamo e nutriamo il secondo chakra

15.30 Costellazioni spirituali

16.15 Pausa

16.45 Sound Healing: lavoro con il suono con le frequenze e i mantra per equilibrare il secondo chakra

18.00 Condivisioni

18.30 Chiusura

Si consiglia di pranzare vegetariano e di non bere alcolici durante il seminario

 

 

OGNI ESSERE E' SPECIALE.

DIO ATTRAVERSO LA FIAMMA CHE HA ACCESO IN OGNUNO DI NOI CI HA RESO SIMILI A LUI.

VERAMENTE GRANDE E' STATO IL SUO DONO.

SCOPRIRE CHI SIAMO REALMENTE ATTRAVERSO LA CONOSCENZA

SIGNIFICA ONORARE CIO' CHE DIO HA DONATO

AGIRE CON CORAGGIO (con l'azione che nasce dal cuore)

SIGNIFICA VALORIZZARE I PROPRI POTENZIALI

PER VIVERE CON GIOIA E PACE

SCOPO DELLA VERA ESISTENZA E DEL GRANDE DISEGNO DIVINO.

Namstè

Rita Cascio