header colore
AROMATERAPIA - UN MONDO PROFUMATO

AROMATERAPIA - UN MONDO PROFUMATO

Staff PremiaTerme | mercoledì 27 maggio 2020

Gli oli essenziali sono a tutti gli effetti il prodotto principe dell'aromaterapia, hanno come prima caratteristica quella di contenere ad alte concentrazioni l’essenza della pianta che rappresentano. Possono provenire da foglie, fiori, frutti, cortecce o resine, non tutti sanno che derivano da dei processi più o meno complessi come la distillazione, l’estrazione o la spremitura proprio per questo hanno un odore molto forte e proprietà ben definite per ogni tipo di vegetale.

Gli oli essenziali non sono solo semplici profumi naturali, ma hanno anche diverse proprietà a seconda delle piante da cui derivano. Possono avere effetti rilassanti, antivirali, antibatterici, ma possono anche aiutare il tuo benessere psico-fisico, agendo positivamente sulla mente, sulla sensazione di stress e sull’umore. Inoltre, possono essere utilizzati come calmanti, come anestetici locali o come repellenti per gli insetti. Si tratta di prodotti altamente concentrati e vanno quindi utilizzati in piccole quantità, sono sufficienti poche gocce per avere un determinato beneficio. Proprio per via della loro concentrazione, possono essere molto irritanti per le mucose: devi quindi stare molto attento e non farli entrare in contatto con gli occhi o con la pelle. In ogni caso, se vuoi utilizzare gli oli essenziali a scopi curativi devi sempre e comunque confrontarti con un terapeuta esperto di aromaterapia che saprà consigliarti gli oli essenziali più adatti e la modalità di assunzione. 

Gli oli essenziali possono essere divisi in gruppi, in base alla loro essenza. Ogni gruppo prende il nome di “nota” e ha caratteristiche e piante ben definite. Se si desidera miscelare un composto di oli essenziali sarebbe corretto mantenere un corretto equilibrio tra le 3 noti principali utilizzandole almeno una nota per ciascuno.

Ecco le note degli oli essenziali:

  • Note di testa: sono le prime ad essere percepite, ma anche quelle che evaporano per prima (circa in un paio d’ore). Fanno parte di questo gruppo gli agrumi, le note marine e acquatiche (ad esempio, l’arancio, il bergamotto, il pompelmo, il limone, la menta piperita, la verbena, il cedro, la citronella, l’eucalipto)
  • Note di cuore: durano di più di quelle di testa. Sono percepite in un secondo momento, sono intensi e sensuali ed evaporano al massimo entro 4 ore. Fanno parte di questo gruppo fiori e spezie (come lavanda, camomilla, coriandolo, gelsomino, melissa, mimosa, rosa, rosmarino, salvia, violetta)
  • Note di fondo: sono le ultime a essere percepite e ad evaporare. Hanno un profumo caldo e pesante. La loro essenza può durare anche per molte ore (oltre 8, ma anche 24) a 8 ore. Fanno parte di questo gruppo legni, radici e resine (ad esempio abete, betulla, pino, maggiorana, timo, zenzero, chiodi di garofano)
E tu come gli usi gli oli essenziali? Quali sono i tuoi profumi preferiti?

 

Ti è piaciuto? Condividilo!

CENTRIFUGATI CHE PASSIONE!

CENTRIFUGATI CHE PASSIONE!

Scopri tutte le novità, seguici sui nostri social

Rimani aggiornato su tutte le novita' PremiaTerme
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER