header colore
PREMIA - NON SOLO TERME!

PREMIA - NON SOLO TERME!

Staff PremiaTerme | venerdì 10 luglio 2020

Il paese di Premia è l'ultimo paese della Valle Antigorio, proseguendo lungo la strada invece si arriva in Val Formazza, dove vi abbiamo già parlato di natura, montagne, passeggiate e soprattutto dell'imperdibile visita alla Cascata del Toce.

Dal 2008 sicuramente si può definire un "comune termale" a tutti gli effetti, infatti è proprio in quell'anno che viene inaugurato il nostro Centro Termale, tutta la storia delle terme viene anche raccontata qui, in un nostro precedente articolo; ma il paese di Premia è anche molto conosciuto e apprezzato per numerose passeggiate facili ma che regalano grandi emozioni.

Detto ciò è sicuramente doveroso iniziare a parlare degli Orridi di Uriezzo, anche se il nome non ispira grande fiducia sono considerate una meraviglia del territorio ossolano, nati dall'erosione di un antico ghiacciaio, modellati da acqua e vento, quello che rimane ora sono dei piccoli canyon dove le rocce formano una serie di grandi cavità separate da stretti cunicoli, rese ancora più speciali dalla luce solare che riflette, creando dei magnifici giochi di luce.

Nonostante ci sia un accesso anche dalla chiesa di San Gaudenzio a Baceno, o nella frazione di Verampio nel comune di Crodo, quello di Premia è l'accesso agli Orridi più consigliato: dalla strada principale si seguone le indicazione per l'oratorio di Santa Lucia, poi si prosegue a piedi seguendo il sentiero segnato. Gli orridi sono così suddivisi:

  • Orrido Sud: conosciuto come luogo Tomba d'Uriezzo. È il più spettacolare, lungo circa 200 m e profondo da 20 a 30 metri
  • Orrido Nord-Est: lungo circa 100 m e profondo una decina
  • Orrido Ovest: formato da due tratti distinti

Dall'oratorio di Santa Lucia il primo orrido che si incontra è quello Ovest e a seguire il Nord-est, si arriva a quello principale (Orrido Sud) seguendo la strada poco più giù, ricordatevi che è tutto segnalato da numerosi cartelli, che vi segnalano anche altre imperdibili destinazioni nelle zone limitrofe. Qualche esempio?

Le Marmitte dei Giganti, uno spettacolo da ammirare lungo il fiume Toce dove la violenza dell'acqua ha creato erosioni di rocce di cavità emisferiche che rendono questo percorso unico nel suo genere, la Chiesa di Crego che rimane un piccolo gioiello architettonico della piccola frazione poco sopra Uriezzo, oppure sarà impossibile non notare le Falesie o pareti di arrampicata che si trovano in tutto il paese di Premia. Infatti non tutti sanno che Premia è una meta molto ambita e molto conosciuta nel settore dell'arrampicata, avendo delle rocce con caratteristiche simili a quelle della Yosemite Valley, attira appassionati scalatori da tutto il mondo.

Un giro un po' più impegnativo, ma che sicuramente vi darà molte emozioni invece è sicuramente la salita a Salecchio, caratteristico borgo Walser ricco di storia; la salita è un percorso di circa 2 ore abbondanti, passando da Premia (più precisamente dalla località Passo) ed è anche possibile arrivare fino a Formazza passando per l'imperdibile frazioncina di Case Francoli e l'Alpe Vova, arrivando poi ad Antillone.

Se desiderate soggiornare a Premia scopri tutte le strutture ricettiva sul nostro sito nella sezione Turismo e Territorio - Premia.

Ti è piaciuto? Condividilo!

Scopri tutte le novità, seguici sui nostri social

Rimani aggiornato su tutte le novita' PremiaTerme
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER